Biomed CuE » Senza categoria » Allergie da inquinamento: tecnologia e nuovi biomateriali possono aiutarci a prevenirle

Allergie da inquinamento: tecnologia e nuovi biomateriali possono aiutarci a prevenirle

Il risultato di queste allergie sulla pelle è la comparsa di chiazze rosse sulla pelle e altre irritazioni apparentemente inspiegabili o spesso attribuito allo stress, altro grosso male del nostro secolo.

Categorie Innovazione · Medicina · Senza categoria

Secondo la rivista scientifica Allergy and Clinical Immunology edita da Giorgio Walter Canonica (Humanitas Research Hospital – Milano) e Susan M. Tarlo (University of Toronto) l’aumento della diffusione delle allergie rilevato negli ultimi anni potrebbe essere attribuito al peggioramento dell’inquinamento dell’ambiente.

Riniti, congiuntiviti e irritazioni cutanee da allergie

I nuovi allergeni presenti nell’aria, infatti, sono i principali responsabili dell’aumento della diffusione di riniti e congiuntivi allergiche oltre ad una serie di patologie della pelle. Ne consegue che anche la cute manifesti una certa intolleranza (che si manifestano come allergie) a determinati agenti patogeni rinforzati anche da micro-particelle presenti in aria nelle quali svolazzano scarti chimici e combustibili fossili.

Il risultato di queste allergie sulla pelle è la comparsa di chiazze rosse sulla pelle e altre irritazioni apparentemente inspiegabili o spesso attribuito allo stress, altro grosso male del nostro secolo. Vediamo quindi come prevenire le chiazze rosse sulla pelle e proteggerla dalle aggressioni esterne con una skin care mirata ed uno stile di vita sano.

Skin care allergie

Cosmetici protettivi e skin care mirata per evitare le allergie

Il primo grande supporto che possiamo dare alla nostra pelle è quello di proteggerla dall’esterno scegliendo cosmetici adatti, sani e privi di sostanze chimiche dannose. Per fare una buona scelta devi capire se la tua pelle è grassa, secca, sottile, opaca o mista e agire di conseguenza, magari chiedendo un consiglio al tuo dermatologo di fiducia.

Una volta scelta la linea di prodotti più adatta ricorda sempre che il viso e le mani sono le zone più esposte e che, pertanto, necessitano di maggiori attenzioni. Più sarai costante e migliori saranno i risultati che vedrai sulla tua pelle per cui applica i prodotti con costanza e segui i consigli alimentari di cui parleremo nel paragrafo che segue.

L’alimentazione “di lunga vita”: come proteggersi dalle allergie

Il nostro corpo è come una macchina perfetta ed è nato ben prima della scienza e della medicina. Per tali ragioni è perfettamente in grado di difendersi da solo se noi glielo permettiamo.

Dal momento che la macchina ha bisogno di carburante per camminare e di olio per far girare bene il motore anche il corpo umano necessita dei nutrienti idonei. Questo significa che ogni corpo e ogni età hanno bisogno di proteine, carboidrati, grassi e micro-nutrienti in quantità specifiche per ogni persona.

Nello specifico per rinforzare il sistema immunitario e proteggere capelli e pelle occorre fare il pieno di fibre, di sostanze anti-ossidanti, di acidi grassi essenziali e vitamine del gruppo B e C. Dove trovi tutti questi elementi? Nella frutta e nella verdura fresca di stagione, nei cereali, nei legumi e nel pesce.

Acqua, alimentazione, allergie

L’acqua allunga la vita?

Certo che sì. Bere acqua permette all’organismo di disfarsi con più facilità delle tossine e degli eccessi di sebo, rendendo la pelle luminosa ed elastica. In questo modo il metabolismo si riattiva e sprona il rinnovamento cellulare mentre il nostro organismo sembra via via più ringiovanito.

L’acqua ti libera dai ristagni, pulisce il sangue e previene la comparsa delle patologie della pelle e abbinata ad un’alimentazione sana ed equilibrata ti terrà protetto da qualsiasi genere di “attacco” esterno.