Biomed CuE » Medicina » Terapeutica » Apnea notturna: un innovativo dispositivo per il trattamento diurno

Apnea notturna: un innovativo dispositivo per il trattamento diurno

Nasce il dispositivo per il trattamento diurno dell’apnea notturna che mira a migliorare la funzione muscolare della lingua.

Categorie Dispositivi indossabili · Terapeutica

L’apnea ostruttiva del sonno OSA (Obstructive Sleep Apnea) è un disturbo respiratorio caratterizzato da interruzioni della normale respirazione durante il sonno notturno. Esistono molti dispositivi che mirano a migliorare la qualità del sonno delle persone che soffrono di apnea notturna, ma spesso non sono in grado di risolvere efficacemente il problema.

In alcuni casi i dispositivi sono efficaci solo mentre vengono utilizzati durante la notte. In altri casi sono dispositivi indossabili scomodi e che non comportano un reale miglioramento della qualità del sonno.

Il trattamento dell’apnea ostruttiva del sonno

Le interruzioni della respirazione durante la notte sono causate dal restringimento o dall’ostruzione delle vie aeree superiori. L’apnea ostruttiva del sonno viene classificata per gravità sulla base di vari fattori, come il numero di episodi di apnee (interruzione completa del flusso respiratorio) e il numero di episodi di ipopnee (riduzione parziale del flusso respiratorio). Questi permettono di definire l’indice AHI (apnea hypopnea index) che è il parametro più utilizzato per classificare la gravità dell’OSA. Avere AHI tra 5 e 15 indica disturbo lieve, AHI superiori indicano disturbo moderato e grave.

L’azienda Signifier Medical Technologies, ha creato un nuovo dispositivo per il trattamento dell’apnea notturna che, per la prima volta, viene effettuato durante il giorno. Il dispositivo chiamato eXciteOSA è semplice, intuitivo, sicuro ed è risultato essere clinicamente efficace come trattamento per l’OSA lieve.

Trattare l’apnea notturna è molto importante in quanto gli episodi di interruzioni della respirazione influiscono sulla qualità del sonno, ma non solo. Possono comportare a lungo andare, se non trattati adeguatamente, diverse gravi complicanze per la salute. Tra le conseguenze che ne possono derivare ci sono ad esempio l’infarto, il glaucoma, il diabete e i disturbi cognitivi e comportamentali.

L’utilità dell’eXciteOSA per l’apnea notturna lieve

L’eXciteOSA viene utilizzato durante il giorno e ha lo scopo di migliorare la funzione muscolare della lingua. I muscoli della lingua possono infatti causarne il collasso che blocca quindi le vie aeree. Migliorando la funzionalità muscolare della lingua si aiuta a mantenere aperte le vie respiratorie durante il sonno, quindi il dispositivo agisce sulla causa principale dell’apnea notturna.

apnea notturna
Immagine esplicativa dell’ostruzione delle vie aeree. Credits: apneasonnorussamento.it

Il dispositivo è in grado di fornire delle piccole correnti elettriche che stimolano il muscolo della lingua e ne aumentano la sua resistenza muscolare. È costituito da quattro elettrodi, due di questi sono posizionati sopra la lingua e due sotto. La stimolazione muscolare della lingua viene effettuata con sessioni che prevedono una serie di impulsi elettrici e periodi di riposo tra una sessione di stimolazione e l’altra.

L’eXciteOSA è un dispositivo mobile e ricaricabile attraverso una porta USB. È stata ideata anche l’applicazione per smartphone che consente ai pazienti di monitorare i progressi e i risultati. L’app permette anche di avere un controllo remoto e la condivisione dei dati direttamente con un medico.

eXciteOSA per il trattamento dell'apnea notturna
Dispositivo eXciteOSA per il trattamento dell’apnea notturna. Credits: eXciteOSA.

Questa tecnologia di neurostimolazione muscolare deve essere applicata sulla lingua per 20 minuti al giorno per sei settimane, dopo deve essere invece utilizzata solo due volte a settimana. Gli studi effettuati hanno permesso di valutarne l’effettiva efficacia e la commercializzazione del dispositivo è stata recentemente approvata dalla FDA negli Stati Uniti per il trattamento dell’OSA lieve.

L’efficacia del dispositivo eXciteOSA

Per testare questa nuova tecnologia sono stati effettuati vari studi su pazienti con apnea ostruttiva lieve e sono stati poi valutati i risultati esaminando l’indice AHI e altri parametri. Per valutare la sicurezza e l’efficacia del dispositivo, la FDA ha monitorato 115 pazienti. Dall’analisi dei risultati è emerso che il tempo trascorso russando è diminuito e l’AHI medio si è ridotto.

In generale, i risultati osservati sono stati quindi buoni. Tra alcuni problemi invece comunemente riscontrati ci sono un’eccessiva salivazione, una sensazione di formicolio della lingua ed il gusto metallico. Il dispositivo è inoltre controindicato per alcuni pazienti, come quelli con pacemaker o in gravidanza. Nelle prossime settimane il dispositivo verrà messo in commercio negli Stati Uniti e permetterà il miglioramento della qualità del sonno delle persone che soffrono di apnea ostruttiva.