Close-up Engeneering

Céline Dion si ritira dalle scene: la sua malattia potrebbe essere peggiorata

Celine Dion, celebre cantante canadese, soffre della sindrome dell'uomo rigido. La sua salute è peggiorata, interrompendo la sua carriera

Close-up Engineering

PUBBLICATO IL: 2 Novembre 2023

Eventi

Céline Dion è una delle artiste musicali più iconiche e amate di tutti i tempi. Con una carriera che si estende per decenni, ha conquistato il cuore di milioni di fan in tutto il mondo con la sua voce potente e la sua presenza carismatica sul palco. Le sue condizioni di salute stanno però suscitando crescente preoccupazione tra i suoi fan di tutto il mondo. Affetta da una malattia rara conosciuta come sindrome della persona rigida, la cantante sta vivendo un periodo di difficoltà e si è ritirata dalle scene. Da anni infatti combatte una dura battaglia contro questa patologia neurologica devastante che ha avuto un forte impatto sulla sua carriera e vita personale.

Céline Dion e la battaglia contro la sindrome della persona rigida

La sindrome della persona rigida è una patologia neurologica rara che colpisce solo una persona su un milione. Caratterizzata da spasmi muscolari, rigidità e crampi debilitanti, questa malattia ha gettato Celine Dion in una lotta quotidiana per la sopravvivenza. Nel maggio scorso, la cantante ha dovuto cancellare tutti i suoi concerti programmati fino al 2024 a causa dei sintomi debilitanti che questa malattia comporta. Le fonti vicine a Céline Dion hanno raccontato storie toccanti riguardo ai sintomi che affliggono la cantante. Gli spasmi muscolari e i dolori hanno provocato una curvatura alla sua schiena, rendendole estremamente difficile camminare. La sindrome della persona rigida ha reso la sua vita un vero e proprio inferno, impedendole persino di uscire di casa.

céline dion

Nonostante la sofferenza, Céline Dion ha cercato di rimanere positiva. Ha condiviso il suo dolore e la sua determinazione con i fan attraverso i social media, dichiarando che sta lavorando duramente per recuperare le forze e che non si arrenderà mai. Tuttavia, l’incertezza persiste, e i fan attendono notizie più confortanti.

Una vita segnata da tragedie

Prima di essere colpita dalla sindrome della persona rigida, Céline Dion aveva già attraversato tragiche circostanze nella sua vita. Un tumore ha portato via suo marito René Angélil a soli 73 anni. Il giorno successivo, ha dovuto affrontare la perdita anche di suo fratello. Questi eventi dolorosi hanno gettato un’ombra oscura sulla sua carriera e vita personale. La morte di René Angélil è stata particolarmente devastante poiché oltre a essere il suo compagno nella vita, è stato anche il suo manager e confidente più fidato. La sua perdita ha rappresentato un capitolo buio e doloroso nella sua vita privata e nella sua carriera.

Oltre alla sua carriera musicale, Céline Dion si è dedicata anche alla sua famiglia. Ha tre figli che abitano con lei: René-Charles e i gemelli Eddy e Nelson. Li ha avuti dal defunto marito René Angélil, con cui ha avuto una storia d’amore profonda nonostante la differenza di età di 26 anni. Si sono conosciuti quando Céline aveva solo 12 anni e Angélil ne aveva 38. Questa relazione ha portato al matrimonio nel 1994 e il rinnovo dei loro voti nel 2000. La perdita di René è stata una tragedia per Céline, che ha dovuto affrontare la dura realtà della sua malattia senza il suo compagno di vita.

La vita e i successi musicali

Céline Dion è nata il 30 marzo 1968 nella piccola città di Charlemagne, in Canada. Fin da giovane, ha dimostrato un talento straordinario nel canto e ha iniziato a esibirsi in pubblico sin da bambina. La sua carriera professionale è iniziata all’età di 12 anni, quando ha registrato la prima canzone in francese, “Ce n’était qu’un rêve”. Negli anni ’80, Céline Dion ha guadagnato popolarità in Canada e in Europa grazie al suo album in lingua francese “Incognito”. Ma è stato il suo ingresso nel mercato anglofono che l’ha lanciata alla fama internazionale. Nel 1990, ha registrato la canzone tema di Disney, “Beauty and the Beast” con Peabo Bryson, che ha vinto l’Oscar come Miglior Canzone Originale. Il suo album del 1993, “The Colour of My Love”, ha venduto oltre 20 milioni di copie in tutto il mondo e ha incluso brani come “The Power of Love” e “Think Twice”.

céline dion

Nel 1997, ha registrato la canzone “My Heart Will Go On” per la colonna sonora del film “Titanic”. La celebre canzone ha vinto un Oscar e un Grammy e non solo ha trascinato il film verso un successo senza precedenti ma è diventata anche uno dei brani più famosi di tutti i tempi. Negli anni 2000, Celine Dion ha portato la sua incredibile voce a Las Vegas, dove ha tenuto una serie di esibizioni di successo. I suoi spettacoli, noti come “A New Day…” e “Céline,” hanno attirato fan da ogni angolo del pianeta. Oltre alla sua straordinaria carriera musicale, Céline Dion ha lasciato un’impronta indelebile sulla cultura popolare. La sua voce è stata usata in numerosi film, programmi televisivi e pubblicità.

La sospensione della carriera di Céline Dion

L’annullamento dei concerti previsti per il 2023 e il 2024 ha lasciato i fan di Céline Dion con il cuore spezzato. La possibilità che la cantante non possa più esibirsi in pubblico è una prospettiva devastante. Nonostante il desiderio di ritornare sul palco, le condizioni di salute di Céline Dion rimangono incerte a causa del peggioramento delle sue condizioni. Lo scorso anno, gli organizzatori del tour hanno dato l’amara notizia dell’annullamento dei concerti pianificati in Europa, inclusa l’Italia. La promessa di Céline di esibirsi in tutte queste città per i suoi appassionati fan sembra essere rimasta in sospeso, e l’attesa per quel momento diventa sempre più lunga. La speranza di vederla sul palco di nuovo sembra scemare, ma i fan, insieme al resto del mondo, continuano a sperare che almeno possa trovare una cura che le doni un po’ di serenità.

Attualmente, la cantante ha stabilito la sua residenza a Las Vegas, dove vive con i suoi tre figli e la sorella Linda. L’altra sorella di Céline, Claudette, ha recentemente condiviso la triste realtà della ricerca di una cura in grado di alleviare le sofferenze della cantante. Claudette ha affermato:

“Fino ad oggi, non siamo riusciti a individuare alcun trattamento efficace, ma mantenere la speranza rimane cruciale”.

Nonostante le difficoltà, Céline continua a impegnarsi per mantenere il suo corpo in buona forma, dimostrando la sua determinazione nella lotta contro la sindrome della persona rigida.

AUTORE

Maria Chiara Cavuoto

Studentessa magistrale di Ingegneria Energetica all'Università di Bologna, interessata ai settori dell'efficienza energetica e delle fonti rinnovabili. Appassionata di tematiche ambientali e attenta alle nuove scoperte scientifiche, mi piace capire a fondo ciò che mi circonda, per migliorarlo ma senza dimenticare di rispettarlo. Autrice per #EnergyCuE da novembre 2020

INFO

I contenuti di questo sito possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati, esposti, rappresentati e modificati esclusivamente riportando la fonte e l’URL

PARTNER

Kobold Studio Depositphotos

Biomed è l’area dell’Hub di CUENEWS dedicata all’ingegneria biomedica, alla medicina e alla tecnologia applicata all’essere umano con tutti gli aggiornamenti, le scoperte, le innovazioni gli eventi del settore.