Biomed CuE » Medicina » Smalto dei denti: come rinforzarlo

Smalto dei denti: come rinforzarlo

I denti svolgono una funzione biologica ed estetica fondamentale, ecco perché è importante curarne lo smalto

Categorie Medicina

I denti sani sono denti forti e lo smalto dentale funge da strato protettivo attorno a loro. Lo smalto protegge denti e nervi tenendo a bada dolore e carie, e se non ce ne prendiamo cura possono sorgere problemi. Esistono diversi accorgimenti che si possono prendere in considerazione per proteggere i propri denti e avere un sorriso sano. Di seguito, parleremo di come rinforzare lo smalto dei denti.

Cos’è lo smalto dei denti?

Lo smalto dei denti è un tessuto molto duro che copre lo strato esterno del dente. Una delle sue funzioni principali è legata alla sua durezza: protegge infatti i denti durante la masticazione del cibo e dalle temperature estreme. È resistente ma allo stesso tempo molto sensibile agli acidi a cui può essere esposto.

Lo smalto dentale è un tessuto che non può essere rigenerato, quindi è importante prendersene cura con particolare attenzione per evitare l’usura e l’indebolimento.

La qualità dello smalto varia a seconda di ogni persona, così come variano le possibilità di soffrire di carie, usura o altre patologie.

Perché lo smalto dei denti si consuma?

Ci possono essere molte ragioni per cui lo smalto dei denti si usura e deve essere rinforzato. Tra le più comuni possono esserci: erosione, abrasione o attrito che a loro volta possono essere causate da diversi comportamenti nocivi come, ad esempio:

  • Consumo di bevande e cibi ricchi di zucchero;
  • Scarsa igiene orale;
  • Disturbi gastrici come il reflusso gastroesofageo;
  • Assunzione di alcuni medicinali;
  • Cattive abitudini (come usare i denti per aprire confezioni) o soffrire di bruxismo.

Prima di trattare un caso di erosione dentale lieve o avanzata, è necessario determinare la causa che produce tale usura.

Smalto dei denti
L’erosione dello smalto dei denti può provocare dolore e fastidio

Come capire se lo smalto dei denti è rovinato

Esistono alcuni segnali che dovrebbero mettere in allerta perché la loro causa potrebbe essere una erosione dello smalto dentale. Tra essi troviamo:

  • Dolore e sensibilità: nelle prime fasi dell’erosione dello smalto, lo strato inferiore di dentina sottostante resta esposto. Pertanto, alcuni cibi e bevande (soprattutto caldi, freddi o molto dolci) possono causare fastidio e dolore lieve;
  • Crepe e scheggiature: i denti possono diventare ruvidi e appuntiti quando si indeboliscono;
  • Denti con zone rovinate che compaiono sulla superficie del dente, spesso dove si morde;
  • Scolorimento: quando lo smalto si consuma, lo strato giallo di dentina sottostante viene esposto, causando la perdita del bianco naturale dei denti.

Come rafforzare lo smalto dei denti

Sapere come rafforzare lo smalto dei denti è estremamente importante per prevenire una condizione irreversibile. Fortunatamente esistono accorgimenti che, se tenuti in considerazione, aiutano a preservare lo smalto dentale e la salute della bocca. In definitiva la salute dello smalto dipende dalle buone abitudini e da una buona routine di igiene orale. Alcuni consigli per rafforzare lo smalto includono:

1. Spazzola i denti almeno due volte al giorno e passa il filo interdentale almeno una volta al giorno: lavarsi i denti aiuta a prevenire l’accumulo di placca, che può portare alla carie. Non dimenticare di attendere almeno 30 minuti prima di lavarti i denti dopo aver mangiato o bevuto per ridurre il rischio di erosione. È anche importante raggiungere tutti gli spazi vuoti e il bordo gengivale con il filo interdentale.

2. Riduci l’assunzione di zucchero: gli alimenti o le bevande ricche di zucchero  possono causare carie, quindi meno ne mangi, meglio è. Se ciò non è possibile, ridurre la quantità di zucchero nella tua dieta sarà utile su vari fronti, soprattutto se combinato con una buona routine di pulizia.

3. Mangia cibi ricchi di calcio: latte e formaggi sono ricchi di questo elemento che aiuta a combattere l’erosione acida e a mantenere sano lo smalto dei denti. Ancora una volta, devi abbinarlo a una buona routine di pulizia con i prodotti giusti.

4. Realizza trattamenti rimineralizzanti dal dentista che utilizzerà prodotti a base di fosfato di calcio e fluoruro che aiutano a rafforzare lo smalto.

L’adozione di queste misure preventive può aiutare a mantenere la forza e la longevità dei denti.

Rafforzare e curare lo smalto per combattere la sensibilità dei denti

Senza dubbio, il modo migliore per prevenire ed evitare la sensibilità dei denti è seguire una corretta igiene orale. Per fare questo, esistono strumenti e prodotti specifici per l’igiene orale che aiutano a rafforzare lo smalto dei denti, proteggendolo ogni giorno.

Per evitare la sensibilità dei denti, il primo passo è utilizzare spazzolini specifici con setole morbide o molto morbide. Un altro accorgimento da considerare è quello di acquistare dentifrici e collutori desensibilizzanti, formulati solitamente con nitrato di potassio e fluoruro, si prendono quotidianamente cura dello smalto dei denti, aiutando ad alleviare il disagio dentale causato dalla sensibilità.

Smalto dei denti
La sensibilità dentale può manifestarsi durante l’assunzione di cibi e bevande