fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Covid-19, invia il tuo CV a Vibre per un’innovazione tecnologica

L’epidemia di Covid-19 ha avuto, e sta avendo, un enorme impatto sulle nostre vite. L’impatto è stato reso ancora più travolgente dal fatto che un evento del genere ci ha trovati impreparati. Al conto dei morti si aggiunge una profonda crisi economica che segnerà in maniera evidente il nostro futuro.

Ora che però sappiamo quali sono gli effetti di un’epidemia di tale portata ed abbiamo toccato con mano i limiti che sono emersi nell’affrontarla, dobbiamo riformulare alcuni aspetti del nostro mondo prevendendo che situazioni del genere potrebbero ripresentarsi in futuro.

È così che la startup italiana Vibre è scesa in campo in un nuovo progetto “che mira a riprogettare e re-ingegnerizzare il nostro mondo, allo scopo di contenere virus e batteri minimizzando il rischio di infezione.” Non si parla, quindi, solo di Covid-19, ma anche di qualsiasi altra emergenza sanitaria dovremmo ritrovarci a fronteggiare. Vibre nasce nel 2018 con un focus ben preciso: portare le neurotecnologie ad una dimensione di massa. Un percorso che è iniziato con BrainArt, la tecnologia che trasforma i pensieri in opere d’arte, e che sta proseguendo con una serie di servizi esclusivi rivolti alle aziende basati sull’utilizzo di interfacce neurali.

Nel periodo di lockdown che abbiamo vissuto, la stragrande maggioranza delle aziende è rimasta bloccata, segnando un crollo totale dell’economia e delle attività, dalle startup alle realtà di un certo spessore. Vibre ha quindi deciso, grazie al proprio knowhow altamente tecnologico ed alla capacità di trovare nuove soluzioni, di avviare un progetto innovativo che andrà a coinvolgere figure professionati variegate.

A tal proposito è stata lanciata una call, che rimarrà aperta fino a domenica 10 maggio, rivolta alle seguenti figure professionali:

  • Architetti e/o designer di interni con approccio innovativo e “umano-centrico”
  • Architetti e/o Ingegneri civili con istruzione ed esperienza su normative della sicurezza sul lavoro
  • Ingegneri gestionali con approccio data-centric ed attitudine alla formalizzazione di processi
  • Ingegneri Biomedici ed Elettronici specializzati in biostrumentazione
  • Epidemiologi, virologi e biologi con specializzazione su diffusione di patologie
  • Psicologi e/o sociologi che si occupano di analisti e modelli comportamentali delle folle
  • Data Scientist con esperienza su dati comportamentali

Informazioni più specifiche sul progetto verranno fornite durante la chiamata che verrà concordata dopo aver inviato il curriculum, insieme ad una breve presentazione, attraverso l’apposito form contatti di Vibre.

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Jacopo Ciampellihttps://biomedicalcue.it/author/jacopo-ciampelli/
Laureato magistrale in Ingegneria Biomedica presso l'Università di Bologna, da sempre appassionato di medicina e tecnologia scrivo per BiomedicalCuE dal 2017. L'altra mia grande passione è la musica, cura dell'anima.