Biomed CuE » Medicina » Gli effetti dello stress sulle donne

Gli effetti dello stress sulle donne

Lo stress e l’ansia non guardano al genere, e ne soffrono sia uomini che donne. Tuttavia, è stato osservato che queste ultime tendono a manifestare dei sintomi più tipici, collegati a una risposta emotiva allo stress differente da quella dell’uomo.

Categorie Diagnostica · Medicina
Vuoi leggere oltre 10mila articoli di scienza e tecnologia senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Lo stress e l’ansia non guardano al genere, e ne soffrono sia uomini che donne. Tuttavia, è stato osservato che queste ultime tendono a manifestare dei sintomi più tipici, collegati a una risposta emotiva allo stress differente da quella dell’uomo. L’ormone che il corpo rilascia come effetto di una situazione stressante è il cortisolo, che permette alla donna di percepire anticipatamente i sintomi da stress. Ma, al tempo stesso, il cortisolo può creare ripercussioni negative sull’organismo nel caso in cui i suoi livelli rimangono troppo alti nel tempo. Vediamo più nel dettaglio quali sintomi si possono presentare quando lo stress influisce sul benessere fisico e mentale delle donne.

Cattiva digestione

Tra i sintomi psico-somatici più comuni troviamo senz’altro i disturbi di stomaco e intestino. L’infiammazione del tratto gastrointestinale può essere causata da un aumento dei succhi gastrici acidi che solitamente dovrebbero solo digerire e scomporre gli alimenti. Quando il bruciore di stomaco si fa sentire a seguito dei pasti, significa che gli acidi gastrici hanno attaccato la muscosa dello stomaco, rischiando di sfociare anche in un reflusso gastroesofageo. In questo caso si può aiutare lo stomaco a difendersi con l’ausilio di sostanze che proteggono e leniscono la parete dello stomaco, come il digestivo Antonetto, con l’obiettivo di aiutare il corretto assorbimento delle sostanze nutritive.

Disturbi del sonno

Il cortisolo che viene rilasciato quando ci si trova in una condizione di stress può alterare la qualità del sonno quando raggiunge valori troppo alti. Insieme all’adrenalina, infatti, causa uno stato di iperattività che non permette di riposare e rilassare il sistema nervoso. Questa situazione si verifica spesso quando si è soggetti a preoccupazione, ansia o paura per qualcosa che sta succedendo nella propria vita. Ma può manifestarsi indipendentemente dalle motivazioni, perciò l’insonnia va sempre considerata un campanello di allarme da non sottovalutare.

Alterazioni ormonali

stress

L’equilibrio ormonale femminile è delicato tanto quanto importante per il benessere fisico delle donne. Essendo sottoposte all’ovulazione ogni mese, il ciclo mestruale è direttamente collegato agli ormoni, che a loro volta possono subire uno scompenso nell’equilibrio se la persona è soggetta a una tensione emotiva costante o intensa. Una condizione di stress nel tempo può portare all’alterazione dell’ovulazione, posticipando il ciclo o influenzando negativamente la fertilità.

Aumento o perdita di peso irregolare

Le tensioni emotive hanno la capacità di influenzare il metabolismo e il senso di appetito di una persona. Ci sono donne che tendono a consumare una quantità di cibo maggiore per migliorare il proprio umore, apportando un valore calorico troppo alto, che permette di rilasciare neurotrasmettitori che creano una sensazione di sollievo.

Altre invece rispondono a un accumulo di stress e tensione con una mancanza di fame, smettendo di mangiare regolarmente, soprattutto quando sono sovraccariche di impegni o quando hanno subito un dolore forte nella sfera emotiva. In questo caso si può registrare un’anomala perdita di peso.

Problemi alla pelle

Nelle donne la pelle è particolarmente sensibile agli accumuli di tensione e stress emotivo. Esistono diversi tipi di reazioni infiammatorie che interessano la pelle, dall’orticaria all’herpes, fino alla formazione di occhiaie pronunciate o la perdita di luminosità della pelle. Questi sintomi sono causati dalla vasocostrizione delle cellule della pelle, che portano a una sudorazione eccessiva o ai tipici segni di stanchezza sul volto.