Close-up Engeneering

In Scozia una donna ha avuto un parto gemellare simultaneo

Un parto gemellare simultaneo è un evento rarissimo, ma non impossibile, infatti è ciò che è avvenuto in Scozia. Si analizza la dinamica dell'avvenimento.

Close-up Engineering

PUBBLICATO IL: 12 Agosto 2023

Eventi

Un evento rarissimo è quello che è avvenuto presso l’Ospedale Universitario Wishaw, dove una donna ha dato alla luce due gemelli in contemporanea. L’evento ha lasciato tutti di stucco, in quanto è un caso eccezionale che si riesca a registrare un parto gemellare simultaneo, infatti è uno dei pochissimi casi al mondo. Si analizza di seguito il parto gemellare, cos’è, quando avviene e si racconta come sia avvenuto il parto gemellare simultaneo.

Il parto gemellare, cos’è, come avviene e quando

Si parla di parto gemellare quando una donna dà alla luce due o più gemelli nello stesso atto del parto. I gemelli possono essere monozigoti oppure eterozigoti. Ecco la differenza:

  • I gemelli monozigoti sono coloro i quali si sono sviluppati da un uovo fecondato che si divide in due embrioni distinti. In questo caso, condividono lo stesso patrimonio genetico e sono dello stesso sesso. Inoltre, durante il periodo di gestazione possono essere nella stessa membrana oppure essere separati dalla medesima. I gemelli monozigoti si definiscono per il loro sviluppo embrionale identici.
  • I gemelli eterozigoti si formano da due uova separate, fecondate da due spermatozoi differenti. In questo caso i gemelli, anche detti fratelli, condividono circa il 50% del loro patrimonio genetico, e possono essere dello stesso sesso o di sesso diverso. Anche in questo caso possono accrescere nel ventre materno o nella stessa membrana o in membrane divisi.

Per quanto riguarda il momento del parto, in generale i gemelli nascono prematuramente rispetto ai singoli nascituri. A seconda comunque delle circostanze e delle condizioni mediche, come la salute della madre e dei bambini si può decidere se effettuare o meno un parto cesareo.

Nel caso invece di un parto naturale, se i gemelli sono posizionati in modo corretto, quindi con la testa rivolta verso il basso, durante il travaglio si verificherà il progressivo dilatamento del collo dell’utero. Durante questa fase ogni gemello sarà spinto attraverso il canale del parto in modo sequenziale.

parto gemellare simultaneo

Il raro caso del parto gemellare simultaneo

Molly e Micky sono due gemelli, i quali si sono fatti conoscere fin da subito, facendo vivere alla loro mamma un parto gemellare simultaneo. L’evento, definito anche dai medici un parto straordinario e rarissimo, è avvenuto all’ospedale universitario Wishaw nel Lanarkshine Settentrionale in Scozia. Nel momento del parto, avvenuto in maniera naturale, è stato detto alla donna di spingere in quanto si vedeva la testa, ma mentre il maschietto usciva con la testa, la femmina è uscita con i piedi.

Ciò ha destato preoccupazione specialmente tra i medici, in quanto Molly aveva un piede e una gamba molto ammaccati fino al ginocchio e invece Micky era nero fino al collo a causa della posizione che aveva assunto. I due piccoli sono nati alla stessa ora cioè alle 11:53 del 27 aprile 2023. Ora i due bimbi a 12 settimane dal parto stanno bene.

E vissero tutti felici e contenti

La mamma dei gemelli, Diana McLaren ha registrato la loro nascita dopo poche settimane, stupendo anche il personale dell’anagrafe che ha dovuto registrare la stessa ora della nascita. Infatti, hanno dovuto chiamare anche l’ospedale per la conferma prima di mettere sui loro certificati di nascita la stessa ora e lo stesso momento.

Adesso i due bambini stanno bene a quasi quattro mesi della loro nascita. Si sono uniti agli altri loro fratelli che sono tre rispettivamente: Rory di 3 anni, Adam di 9 e Georgia di 10 anni.

Credits immagine copertina Luce

AUTORE

Valentina Maria Barberio

Dottoressa in ingegneria informatico-biomedica, dottoressa magistrale in ingegneria biomedica, classe 1997. Da sempre appassionata di tutto ciò che possa semplificare la vita al prossimo, guarda alla divulgazione scientifica come uno strumento in grado di rendere chiaro ed accessibile il “futuro benessere” a tutti. Particolarmente affascinata dalle apparecchiature biomedicali che riescono a creare immagini 3D, crede che solo il dibattito e la ricerca costanti possano generare una tridimensionalità di vedute, propedeutiche ad una perpetua crescita personale e della società.

INFO

I contenuti di questo sito possono essere riprodotti, distribuiti, comunicati, esposti, rappresentati e modificati esclusivamente riportando la fonte e l’URL

PARTNER

Kobold Studio Depositphotos

Biomed è l’area dell’Hub di CUENEWS dedicata all’ingegneria biomedica, alla medicina e alla tecnologia applicata all’essere umano con tutti gli aggiornamenti, le scoperte, le innovazioni gli eventi del settore.