fbpx

SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

Uno skateboard guidato con il pensiero? “Board of Imagination”

Questo è il nome dell’invenzione del Chaotic Moon Labs, uno skateboard controllabile mediante un casco Emotic Epoc, (che funge da sistema di acquisizione e trattamento dei segnali neurologici) realizzato dall’azienda di neuroingegneria Emotiv, trasmette i segnali inviati dal cervello ad un tablet Samsung munito di sistema operativo Windows 8 che controlla un motore elettrico da 800 W.

Basta immaginare un punto dove dirigersi e la velocità con la quale raggiungerlo, il casco accoppiato al software interpreta le onde cerebrali e le traduce in segnali digitali e quindi in movimento della tavola.

Si può raggiungere una velocità di 51 km/h ed un’autonomia di circa 16 km e si ha la possibilità di decelerare e fermarsi.

wordpress.com

Ma come può il casco leggere e tradurre le onde cerebrali?

Il dispositivo viene “addestrato” dallo skater: impara a pensare come lui e quindi, dopo un po’ di allenamento, riesce a interpretare i pensieri. Dal momento che ogni cervello è diverso, non è possibile creare un profilo generale valido in tutti i casi.

Il dispositivo Emotive EPOC è un neuro-auricolare wireless che permette l’acquisizione e l’elaborazione dei dati con un costo non eccessivo e di facile intuizione.

L’auricolare invia i segnali dal cervello del pilota ad un tablet Samsung tramite un connettore USB proprietario fornito con l’auricolare stesso.

A questo punto, il software dell’interfaccia di bordo comunica con il motore elettrico tramite un “Phidget”, che è fondamentalmente un’unità plug-and-play USB di controllo e rilevamento.

 

 

Image credits: digitaltrends.com

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here