Biomed CuE » Come funziona? » Messina: vaccini anti Covid-19 senza aghi per la prima volta in Europa

Messina: vaccini anti Covid-19 senza aghi per la prima volta in Europa

A Messina viene utilizzato un nuovo dispositivo medico per iniettare il vaccino con una tecnologia innovativa che permette di non utilizzare l’ago

Categorie Come funziona? · Covid-19

Grazie ad una nuova tecnologia innovativa si somministrerà i vaccini in totale assenza di aghi. Questa tecnica è già stata utilizzata in Australia, Stati Uniti ed India ma è la priva volta che viene utilizzata in Europa. Il dispositivo medico “Comfort In” utilizza un getto ad alta velocità che sostituisce completamente l’ago e permette la vaccinazione

La siringa senza ago

La siringa senza ago prende il nome di “Comfort In”, è un dispositivo medico certificato CE. È stato ideato per somministrazioni sub-cutanee o intramuscolari di farmaci con l’intento di eliminare gli aghi. La facilità di utilizzo e l’assenza di dolore lo rendono facilmente applicabile anche per l’auto-somministrazione. 

È sufficiente caricare la siringa con la dose di farmaco mediante il “nozzle” fornito appositamente. Questo ugello è una vera e propria siringa senza ago, monouso, con un microforo di 0,15 millimetri per proiettare il farmaco. Successivamente si connette l’ugello al dispositivo e lo si carica. Dopo aver rimosso la sicura, è sufficiente un click per iniettare il farmaco.

comfort in per i vaccini
Credits: Gamastech – Comfort In 

I vantaggi per i vaccini

Il sistema di iniezione utilizza un getto ad alta velocità come fosse un “ago fluido” che fuoriesce da un piccolo foro dall’ugello della siringa. Il getto penetra nella pelle in meno di 100 millisecondi così da fornire il farmaco all’organismo. Inoltre, l’immediata dispersione del vaccino che si distribuisce in miliardi di “droplet” ne migliora l’assrobimento.

Permette di eliminare la paura degli aghi e non induce nessun danno ai tessuti. Non essendo utilizzati aghi appuntiti, permette di evitare ferite o contaminazioni accidentali. Quest’ultime non sono così rare come si potrebbe pensare, solo in Italia si registrano oltre 100.000 punture accidentali l’anno. Il dispositvo offre un notevole vantaggio sia per l’operatore che per la campagna vaccinale in quanto si velocizzano i tempo di somministrazione. Inoltre, è un grande vantaggio anche per la popolazione che soffre di agorofobia che si strima essere circa il 10%. 

L’immunizzazione con getto liquido è già stata utilizzata con successo per immunizzare gli esseri umani con vaccini controllo morbillo e vaiolo o contro colore, epatite B e poliomelite. Gli iniettori a getto liquido hanno una lunga storia di utilizzo e funzionano con vaccini sviluppati per la somministrazione a base di aghi. La vaccinazione a getto ha subito diversi alti e bassi negli ultimi decenni ma le tecnologie moderne hanno permesso di eliminare gran parte degli svantaggi. Rimane un costo della siringa elevato che tuttavia può essere giustificato da maggior rapiditià e sicurezza. 

vaccini - studio azienda

L’azienda Gamastech 

Messina sarà la prima città d’Europa ad essere libera dagli aghi per la somministrazione dei vaccini anti Covid. È frutto di un accordo tra il commissario per l’emergenza Covid di Messina e la Gamstech, azienda del Catanese che distrubisce il dispositivo Comfort In. L’iniziativa non sostituisce ma si aggiunge alla campagna vaccinale in atto mediante siringa con ago. Il dispositivo consente l’uso con le diverse tipologie di vaccino attualmente in uso in Italia quali Pfizer, Moderna, Jannsen e Astrazeneca. Ulteriori dettagli verrano presentati il 28 Luglio ad una conferenza stampa all’hub della fiera di Messina tenuta dal commissario per l’emergenza Covid19 Alberto Firenze e dal diretto dell’Azienda sanitaria provinciale di Messina. A partecipare sarà anche Arturo Maravigna, responsabile dell’azienda Gamastech, fornitore esclusivo del dispositivo in Europa.

L’azienda fornisce prodotti innovativi per il mercato biomedicale ed è considerata tra le aziende leader del mercato infusionale. È stata fondata nel 2009 con sede a Catania ed è specializzata sia nella produzione che nella distribuzione di dispositivi medici. Si avvale, nella ricerca, della collaborazione dell’Istituto per i Polimeri Compositi e Biomateriali di Catania. Attualmente la società è presente in 33 paesi nel mondo e sta portando innovazione delle tecnologie esistenti e introducendo nuove metodologie nella somministrazione e auto-somministrazione di farmaci.

FONTI VERIFICATE